left right
 

News

18/03/2013

RSPP interno è obbligatorio anche nelle attività commerciali?

RSPP interno è obbligatorio anche nelle attività commerciali?

L’art. 31 del D.Lgs. n. 81/2008 al comma 6 prevede l'obbligatorietà di un Servizio di Prevenzione e Protezione interno e quindi di un RSPP interno “nelle aziende industriali sopra i 200 lavoratori”. Come si deve interpretare la definizione di “impresa industriale”? Tale misura numerica dei lavoratori si deve applicare solo ad alcune imprese e non ad altre (es. agricole, commerciali, di servizi…)? La risposta della giurisprudenza non è univoca, infatti la Corte di Cassazione in numerose sentenze arriva a ritenere come "industriale" qualsiasi azienda imprenditoriale che abbia ad oggetto "la produzione di beni o servizi”. Richiamando anche l’art. 2195 del Codice civile, la Corte di Cassazione tende quindi a non distinguere tra impresa industriale ed impresa di servizi, ciò sembra quindi spingere ad una lettura estensiva dell’art. 31 comma 6 del D.Lgs. n. 81/2008, ovvero un'interpretazione della norma che giudica obbligatorio avere un RSPP interno anche per le imprese commerciali, in quanto “industriali” in senso esteso. Al momento non risultano indicazioni precise ed univoche al riguardo da parte degli organi di controllo come le ASL, sarebbe quindi opportuno quanto prima un pronunciamento del legislatore o in subordine una interpretazione da parte della Commissione permanente per la salute e sicurezza sul lavoro presso il Ministero del lavoro, che chiarisca quanto prima questa situazione.

Scroll Up
Scroll Down
back
newspapers
 
sinistra destra

 
certificazioni
Program A.Re.A.
Via Meucci, 31 - 47122 Forlì (FC) ITALY - Tel. +39 0543 801550 Fax. +39 0543 774866 - e-mail: info@programarea.com - P.IVA 01503620401